Hard disk esterni

Guida all'acquisto di Hard disk esterni

Tipi

Poiché l'uso del computer è diventato sempre più importante nella maggior parte delle famiglie e uffici, c'è necessità di memoria per una vasta gamma di dati, ad esempio documenti aziendali, fotografie, posta elettronica e ogni sorta di file di dati. Se cambiamo un computer o, peggio ancora, questo si blocca irrimediabilmente, la necessità di accedere a tali dati diventa fondamentale ed è qui che un disco esterno diventa utile.

Tipologie di hard disk esterno
Un'unità esterna (o HDD esterno) è un comodo sistema di back-up dei tuoi dati che è generalmente molto facile da usare. Un hard disk esterno può essere mantenuto separato dal tuo computer, il che significa che i dati dell'unità esterna possono essere utilizzati su qualsiasi computer, se e quando questo diventa necessario.
Un'unità esterna, in genere, può memorizzare molti più dati che la maggior parte degli altri sistemi di archiviazione domestica, come ad esempio CD-ROM o il vecchio disco floppy. Se non hai una quantità di dati particolarmente grande da memorizzare sul disco esterno, avrai probabilmente bisogno solo un disco esterno su cui eseguire periodicamente il backup dei dati principali del tuo computer.
Anche se ci sono diverse varietà di hard disk esterno, i più comuni tipi di hard disk esterni per un utente domestico sono l'unità esterna desktop e l'hard disk portatile. Come suggeriscono i nomi, la differenza tra questi due tipi di hard disc esterno è essenzialmente quello della mobilità: un disco esterno da scrivania è stato progettato per essere tenuto in un luogo pressochè fisso, comunemente collegato a un computer tramite connessione USB o FireWire, mentre l'altro hard disc esterno è stato ideato per essere portato in giro come supporto di memoria più mobile. La differenza principale tra un hard disk esterno da scrivania e un hard disk portatile è data dal fatto che il primo è spesso accompagnato da un alimentatore indipendente utile affinche l'hard disc esterno funzioni, mentre il secondo si autoalimenta dal dispositivo a cui è collegato. Il costo di un hard disk portatile (a parità di caratteristiche) è maggiore in confronto al fratello (in un certo senso, più fisso) da scrivania.

Archiviazione

Il modo in cui il computer memorizza la maggior parte dei suoi dati è tramite un disco rigido interno. Questo è utilizzato per memorizzare i dati più permanenti, ad esempio il sistema operativo e delle applicazioni utilizzate regolarmente. Di conseguenza, fin dall'inizio una buona parte del tuo spazio di archiviazione disponibile è occupato dal software indispensabile al sistema per funzionare. Inoltre, durante l'uso, il sistema accumula sempre più dati, come l'aggiornamento e le verifiche antivirus, o i nuovi documenti che tu creerai.
Per tale motivo, la necessità di usare un hard disk esterno può sorgere in tempi molto brevi, specialmente se memorizzi musica e altri file di grandi dimensioni. In tal caso, l'uso di un hard disc esterno è la soluzione ideale per evitare di doverti sbarazzare di file che poi potresti rimpiangere.
Speciali software consentono di impiegare l'hard disk esterno come unità per backup, riconoscendo i dati recentemente modificati sul tuo PC che, quindi, necessitano di essere aggiornati anche sull'hard disc esterno.
I hard disk esterni sono simili al disco rigido interno del computer, ma in un hard disc esterno non è necessario alcun sistema operativo, poiché è generalmente gestito come periferica esterna (come una tastiera o un mouse) dal computer a cui viene connesso. Ciò di cui è necessario disporre sono i driver per l'hard disk esterno, anche se, ormai, la maggioranza dei modelli è del tipo Plug&Play ("collega e usa"): collegando l'hard disc esterno al PC, il sistema operativo di quest'ultimo riconoscerà la periferica e installerà in automatico i driver necessari per la sua gestione. Se questo non fosse il caso, allora nella confezione sarà disponibile un CD con i driver per l'hard disk esterno, che ne permetteranno l'installazione e il funzionamento.
In linea generale, bisogna assicurarsi che il PC disponga delle opzioni di connessioni adatte per potervi collegare il disco fisso.
Visto che la protezione dei dati è importante, molti hard disk esterni dispongono di dispositivi di sicurezza volti a consentire l'accesso ai contenuti solo a persone autorizzate.

Connessioni

In genere, la scelta del tipo di connessione tra il computer e l'hard disc esterno sarà tra un'interfaccia USB e una FireWire. La totalità dei computer moderni è dotata di un certo numero di porte USB, quindi questa modalità di connessione è l'opzione che fa per te se vuoi essere sicuro che l'hard disk esterno o hard disk portatile sia compatibile col PC. Anche se hai un computer più vecchio (magari con solo una o due porte USB), è possibile comprare un moltiplicatore di porte, soluzione abbastanza a buon mercato per poter godere di un numero maggiore di connessioni USB.
La FireWire è un tipo più recente e performante di connessione; è indicata per file di grandi dimensioni, come ad esempio un video o un file multimediale molto pesante, poiché la connessione FireWire permette una velocità di trasferimento dati molto più alta. La copia, in definitiva, avviene più velocemente. Tuttavia, non tutti i computer sono necessariamente dotati di tale porta, quindi dovresti informarti prima di ricorrere a un'interfaccia FireWire per l'hard disk esterno.

Velocità

Per il funzionamento dell'hard disc esterno, la cosa principale da considerare (oltre al volume di archiviazione) è la velocità di rotazione, che è indicatore di efficienza. Maggiore sarà questa e più veloce sarà la gestione della scrittura e della copiatura da parte del tuo hard disk esterno.
In generale, il disco rigido interno di un computer di casa normale può avere una velocità di rotazione di circa 7200 giri al minuto (rpm). Nella scelta di un hard disk esterno, cerca di non scendere mai sotto i 5400 rpm.
Esistono anche hard disk esterni o hard disk portatili con una velocità di rotazione superiore a 7200 rpm (ad esempio, fino a 10000 rpm), ma optare per una soluzione simile potrebbe far lievitare il prezzo dell'hard disc in modo considerevole.