>

Schede audio

Tascam US 2x2

Promusicstore.it
Offerta aggiornata il 23-05-2019

Behringer U-phono UFO202 - audio converters (US...

Amazon Market Place Electronics
Offerta aggiornata il 19-11-2019

SPEEDLINK VIGO USB

IBS.it elettronica
Offerta aggiornata il 20-11-2019

Guida all'acquisto di Schede audio

La scelta

Introduzione
Scheda audio USB, FireWire, 24 bit, 192 kHz... tutte queste parole non hanno alcun significato per te? Eppure, che tu sia utilizzatore abituale o estemporaneo di un computer, la scheda audio è un elemento tutt'altro che trascurabile. La qualità del suono del tuo computer è alla base della tua esperienza multimediale (da una semplice visione d'immagini ai videogiochi) e dipende proprio dalla scheda audio. Di conseguenza, trovare la scheda audio adatta è essenziale.

Scegliere bene
Spesso adattare la scheda audio all'utilizzo personale è piuttosto difficile.
Se utilizzi soprattutto le funzioni d'ufficio (trattamento testi, tabelle) ma ti piace anche lavorare a ritmo di musica o ridere davanti a qualche video in rete, non ci sono ragioni per porti troppe domande: la scheda audio integrata dovrebbe essere sufficiente.

Se però il tuo computer ha qualche anno e la qualità dell'audio non è al top, la soluzione potrebbe essere una scheda audio esterna più recente, senza spendere più di 60 euro.

Al contrario, se sei un vero fan del cinema hollywoodiano e vuoi gustarti i tuoi DVD con un suono adatto, ti consigliamo una scheda audio di fascia superiore (tra 60 e 70 euro). Lo stesso vale se giochi regolarmente con i videogame. Una scheda audio di questo tipo renderà l'esperienza d'ascolto molto più intensa, permettendoti un vero coinvolgimento.

Infine, agli artisti e agli appassionati della buona musica e a chiunque consideri un audio di qualità elemento indispensabile, consigliamo una scheda audio esterna dalla capacità massima, per poter approfittare della componente "suono" al 100%.

Una scheda audio USB o FireWire di fascia ancora superiore (più di 150 euro) ha diversi ingressi e uscite per sfruttare al massimo una qualità del suono semplicemente eccellente.

Qualità

La qualità delle schede audio
Chi dice scheda audio, dice suono e chi parla di piacere, parla di buon suono. Ma come valutare la qualità audio del tuo PC? Quando ci si interessa alle schede audio interne o esterne ci sono dei criteri da tenere in considerazione.

Il campionamento, solitamente espresso in kilohertz, è molto importante, in quanto indica la frequenza dalla quale il tuo segnale audio viene trasformato in digitale. Più è elevato, più il suono sarà di buona qualità. Oggi il campionamento di una scheda audio può andare da 44,1 a 192 kHz. Con 44,1 kHz otterrai una buona qualità (livello CD audio); con 192 kHz il tuo audio sarà molto più preciso e di alta qualità.

Il secondo criterio è la risoluzione. Più è alta, più il suono che si ottiene dalla scheda audio sarà fine e preciso. Le schede audio presenti oggi sul mercato sono tra i 16 e 24 bit, ma nella maggior parte dei casi 16 bit sono sufficienti per un uso normale del tuo computer.
Se sei un musicista o un vero appassionato di musica, una scheda audio da 24 bit farà al caso tuo.

Infine, il processore DSP (Digital Signal Processor) ti permetterà di approfittare al meglio del tuo audio. Presente su quasi tutte le schede audio esterne, si occupa di tutto ciò che ha a che vedere con l'audio digitale. Se utilizzi solo le funzioni d'ufficio non è indispensabile, ma se ami i videogiochi o suoni uno strumento musicale, questo processore permette di creare effetti, aumentare l'eco e aggiungere una profondità al suono. Più è potente, più l'audio sarà preciso.
Come avrai capito, più i valori legati alle caratteristiche della scheda audio sono alti e maggiore sarà il livello di precisione, definizione e qualita del suono: a te la scelta.

Forma

Le tipologie di scheda audio
Una scheda audio può esistere in tre forme diverse: integrata direttamente nella scheda madre, interna o esterna. Le schede audio esterne possono essere, a loro volta, suddivise in schede audio USB e FireWire. Ognuno di questi tipi può essere più o meno indicato in relazione all'uso che devi fare della scheda madre.

Nei computer la scheda audio può essere integrata nelle schede madri e gestisce il suono in entrata e in uscita. Se la sua capacità non è molto elevata, è quantomeno sufficiente per un uso classico del tuo PC (documenti, ascolto sporadico di musica, video da Internet).

Se, nonostante tutto, non sei soddisfatto del tuo audio, potresti decidere di aggiungere una scheda audio interna di maggiore qualità (per esempio da 5.1 kHz, per poter approfittare del suono dei DVD) e collegare poi il tuo computer ad uno stereo hi-fi. Attenzione al momento dell'acquisto: verifica bene la compatibilità della scheda audio con la scheda madre.

Le schede audio esterne sono numerose e adatte ad esigenze diverse. Permettono, per esempio, di collegare strumenti e microfoni, cosa indispensabile per un musicista. Sono anche utili per migliorare le prestazioni sonore dei computer portatili che non sempre dispongono di una scheda audio di qualità.
Le schede audio USB sono pratiche perché facili da collegare al computer e hanno prezzi molto variabili (da 20 a 150 euro). Oggi una scheda audio USB vanta la stessa capacità di una scheda audio FireWire, ma quest'ultima è di fascia ancora superiore e offre maggiori prestazioni, come la gestione di contenuti audio più pesanti in tempo minore. Le schede audio esterne FireWire sono più adatte ai computer Mac.

Entrate/Uscite

Ingressi ed uscite
Le diverse entrate ed uscite di una scheda audio sono facilmente riconoscibili dai loro colori: il verde, nero, argento e arancio indicano le uscite, mentre l'azzurro e il rosa le entrate analogiche. Tra le più usate vi sono l'uscita stereo per le cuffie (verde) e l'entrata per dispositivi quali il microfono (rosa). Le uscite che potresti trovare su alcuni modelli di scheda audio contraddistinte dal nero e dal grigio sono, invece, usate per costruire sistemi surround, essendo destinate alla connessione di casse posteriori e laterali.

Le schede audio possono far passare il suono attraverso canali diversi: possono essere, quindi, collegate alle casse per ottenere un suono migliore. Una scheda 5.1 può gestire 5 voci alla volta, come per i DVD. Le schede audio 7.1 distribuiscono il suono su 8 canali producendo un audio di qualità home cinema.

Se hai un'anima da musicista e registri più strumenti nello stesso momento, avrai bisogno di una scheda audio USB o Firewire equipaggiata di diverse entrate stereo (4, 8 o 10 a seconda dell'uso).

Alcune schede audio esterne hanno delle specificità standard. Ad esempio, le schede THX vengono utilizzate per ottenere un audio di alta qualità; quelle con una tecnologia Dolby vengono impiegate, invece, per riprodurre effetti degni dell'home cinema.

Accessori

Accessori per ottenere il massimo dalla scheda audio
Avere un scheda audio USB o una scheda audio esterna non basta se non hai anche gli accessori adatti.

Le casse sono degli elementi importanti per ottenere un buon suono. A cosa ti serve una scheda audio 5.1 alla quale colleghi 3 casse con un suono che gratta?
Avrai bisogno di casse che limitano le distorsioni del suono e dalla potenza adatta non solo al luogo dove saranno sistemate, ma anche al loro uso.

Se non vuoi disturbare tutta la casa, puoi usare delle cuffie. Ma anche queste dovranno essere di qualità per non sprecare i benefici ottenibili dalla scheda audio acquistata. Meglio scegliere delle cuffie e non gli auricolari, visto che hanno un suono migliore e se ne trovano di buona qualità a partire da 20 euro.