>

Schede madri

Guida all'acquisto di Schede madri

Caratteristiche

Come scegliere la giusta motherboard per il tuo computer
La motherboard chiamata anche mainboard è un componente essenziale per il funzionamento di qualsiasi personal computer. Motherboard e mainboard sono sinonimi inglesi che in italiano bisogna tradurre con scheda madre.
Nell'amara eventualità che la scheda madre originale del computer subisca un danno, ti vedrai costretto a sostituirla con una nuova motherboard a meno che tu non decida di comprare un computer completamente nuovo, con enormi differenze in termini di spesa. Anche nel caso in cui desideri aumentare le potenzialità del tuo computer con una motherboard aggiornata, ci sono caratteristiche da prendere in considerazione attentamente prima di procedere all'acquisto.

I componenti di una motherboard
La motherboard è una parte dell'hardware presente nel computer ed è costituita da vari componenti. Perché questi componenti vengano correttamente ospitati nella motherboard è necessario tenere sott'occhio alcuni elementi come le dimensioni della motherboard stessa, la tipologia di socket e l'organizzazione del chipset. La mainboard ha altre due sezioni importanti che riguardano la memoria e le schede di espansione (slot) che influiranno sulle prestazioni generali del computer in cui la motherboard sarà montata.

La motherboard può essere provvista di tantissimi componenti più o meno importanti. Ciò che conta è che siano disposti in modo che il computer possa accedere ad ognuno di essi senza che interferiscano tra loro o senza bloccare il passaggio di connettori.
La scelta della mainboard dipende anche dal case nel quale sarà montata, dalla posizione a cui sarà destinata e dagli altri componenti hardware presenti sul computer.

Tieni conto di quanti e quali cavi hai intenzione di collegare alla motherboard.
Esistono vari modelli di motherboard che sfruttano le tecnologie più o meno recenti. Quando arriva il momento di aggiornare il computer, meglio scegliere una motherboard con dotazioni tecnologiche recenti. Non scegliere una scheda madre ricca di funzioni e di elementi aggiuntivi che magari non userai mai, anche perché questi fattori incidono sul prezzo.

Formati

Guida ai formati di motherboard
Col passare degli anni sono cambiati i formati di motherboard e si sono evoluti per offrire funzioni nuove che rispecchiano le esigenze di oggi. Il posizionamento e la quantità di componenti installati nella motherboard varia in base al formato.

Uno dei formati di motherboard che si trovano facilmente in commercio attualmente è la scheda madre ATX che rappresenta un'evoluzione del Baby AT, a sua volta successore della scheda madre AT (Advanced Technology) sviluppata dalla IBM. Ci sono quattro dimensioni di mainboard ATX: mini, flex, micro e standard. Ovviamente al diminuire delle dimensioni della motherboard diminuisce il numero di slot di espansione disponibili. In poche parole, la mini motherboard può ospitare un solo slot di espansione PCI o PCI Express, mentre una motherboard di dimensioni standard può ospitarne fino a sette. Il che garantisce una maggiore versatilità della scheda madre.

Tuttavia ogni produttore personalizza i formati standard della mainboard in base agli scopi con cui è stato progettato il computer. Esistono anche altri formati di motherboard come il BTX successore dall'ATX proposta dalla Intel; la scheda madre ITX progettata da VIA e destinata a specifici tipi di computer; le WTX, motherboard più grandi dell'ATX ideali per le schede madri server e workstation.

Ancora una volta bisogna ricordare di scegliere il formato di mainboard adatto al case su cui sarà installata.

Struttura

I componenti più importanti in una motherboard
La motherboard è un circuito elettronico composto da vari strati di rame e altri materiali. Sulla motherboard i vari componenti sono in comunicazione l'uno con l'altro tramite chipset. I circuiti integrati saldati nella motherboard sono: il socket, la ROM, la RAM, vari connettori e schede di espansione.

Il socket è la parte che ospita la CPU nella scheda madre. Comunemente chiamata processore, CPU vuol dire Unità Centrale di Elaborazione. La CPU è la parte essenziale della motherboard poiché fa lavorare tutto il sistema. La CPU ha infatti il compito di scrivere i dati nella memoria e far avanzare le operazioni di un programma. Esistono due tipi di socket: PGA e LGA. Il socket PGA solitamente serve i processori AMD e Intel meno recenti. I processori Intel più moderni come i Pentium e i Core, ma anche i processori AMD Athlon sfruttano oramai il socket LGA. La differenza tra socket PGA e LGA è che i pin si posizionano diversamente sulla CPU.

La ROM è quella che si occupa di caricare il sistema operativo e di effettuare controlli sull'hardware.
Il NorthBridge e il SouthBridge sono due chipset che si occupano di gestire le connessioni tra i vari componenti nella parte superiore e inferiore della motherboard.
La scheda di memoria RAM comunemente supportata dalle mainboard attuali è lo slot DDRAM.

Multimedia

I componenti aggiuntivi per la scheda madre
Tra i componenti più moderni che possiamo trovare installati su una motherboard ci sono gli slot PCIe che servono sostanzialmente per poter supportare la grafica 3D del tuo computer e che sono indicate per far lavorare i programmi di elaborazione immagini 3D e per avviare giochi 3D di ultima generazione. Altre schede grafiche molto performanti per mainboard sono la Nvidia, la Radeon e la GeForce che trovano alloggio sempre nella motherboard. Se nella mainboard sono presenti uno o più slot grafici, controlla che sia provvista anche del molex che fornisce l'alimentazione aggiuntiva necessaria agli slot grafici.

Quanto detto per gli slot grafici vale per gli slot video (AGP o PCI Express). Perché tu possa usare programmi di montaggio video senza far subire rallentamenti al computer, bisogna che sulla motherboard sia installata una scheda video e che sia presente una memoria dedicata.

Gli slot di espansione sono alloggi che possono essere usati per vari scopi: o per dotare il computer di funzioni e supporti aggiuntivi (es. grafico, video, audio, unità di calcolo) o per collegare schede di acquisizione dati come le USB.

Le motherboard complete sono provviste anche di due o più porte USB che possono essere usate per collegare vari hardware alla motherboard come tastiera, mouse, stampante (a meno che non siano wireless o non si colleghino tramite altri connettori).

Usi

Mainboard non destinate a computer
La scheda madre destinata ad un computer con funzioni generiche non ha bisogno di particolari supporti a parte i componenti di base. Se invece ti occupi di grafica, ritocco fotografico, video, 3D o se vuoi semplicemente ampliare le prestazioni del tuo computer, cerca una motherboard già dotata degli slot dedicati. Prima di effettuare la scelta di una determinata motherboard prendi in considerazione gli ingressi presenti per collegare gli hardware necessari al computer. Guarda il cavo collegato alla tua tastiera e al tuo mouse. Di solito necessitano del PS/2 mentre i modelli più recenti si collegano tramite USB.

Non tutte le mainboard sono destinate a essere installate su un computer. Esistono infatti vari tipi di scheda madre studiate per far funzionare altri prodotti elettronici. Esistono motherboard dedicate a console di gioco che sono state progettate per svolgere un particolare tipo di operazioni. Di conseguenza il chipset della motherboard servirà le priorità di quel sistema.

Esistono motherboard di dimensioni estremamente piccole composte solo da processore, RAM e naturalmente chipset. Sono fatte per dispositivi industriali che funzionano diversamente dai computer e non hanno bisogno quindi di tutti i componenti che si trovano solitamente in una scheda madre.

Parimenti, esistono motherboard estremamente grandi che servono per tipi di computer con un sistema ampio e complesso che talvolta usufruiscono di più motherboard contemporaneamente.