Guida all'acquisto di Videogiochi

Console e pc

L'universo dei videogiochi è sempre più vasto e il relativo mercato è in continua evoluzione. Schermi 3D, schede grafiche all'avanguardia, suoni iperrealistici rendono unica la tua esperienza, che tu sia abituato a giocare da solo o con gli amici. Scopri come scegliere ogni tipo di videogame con questa guida.

Console portatili, console da tavolo e computer
La nascita del primo videogame, a parte un paio d'illustri antecedenti realizzati a scopo di ricerca universitaria, viene fatta risalire all'inizio degli anni Sessanta con l'invenzione di Spacewar!, che simulava una guerra tra astronavi nello spazio. Dai movimenti essenziali e dalla grafica neutra dell'epoca i videogiochi hanno fatto davvero molti passi avanti, fino a diventare riproduzioni iperrealistiche del nostro mondo, dotate di impressionanti funzionalità.

Una prima categorizzazione generale vede da una parte i videogiochi supportati da console e dall'altra i videogiochi per computer.
Nel primo caso si può distinguere tra console portatili e console da tavolo.
Le console sono dei dispositivi dedicati esclusivamente - o quasi - ai giochi. Quelle portatili sono compatte, di piccole dimensioni, dotate di un display a cristalli liquidi incorporato: grazie ad esse puoi giocare ovunque, dal treno al parco pubblico. Le console da tavolo, molto più potenti rispetto a quelle portatili, si collegano via cavo o Wi-Fi ad uno schermo televisivo o ad un monitor. Al momento dell'acquisto puoi scegliere anche un kit, che contiene la console con l'hard disk, un videogame e, ad esempio, un voucher per contenuti extra da scaricare via internet.

Tra le console portatili in commercio puoi trovare Nintendo DS, Playstation portable e Game Boy. Sony e Nintendo sono attualmente anche i leader del settore delle console da tavolo.

Quanto ai videogiochi per computer, sono generalmente installati su DVD da inserire nel pc: se non hanno bisogno di una console dedicata, richiedono comunque che il pc risponda ad una serie di requisiti variabili a seconda dei casi, dal sistema operativo alla scheda grafica, fondamentali perchè il gioco funzioni.

I generi

Dal fantasy al gioco educativo: tutti i generi dei videogiochi
Ogni videogame in genere racconta una storia: riuscire ad arrivare alla fine del racconto, superando una prova dopo l'altra, dipende dalla tua abilità di giocatore. Non tutti, però, amiamo lo stesso tipo di storia, ed è per tale motivo che esistono videogiochi di avventura, di fantascienza, fantasy, storia e addirittura musicali.

A fare la parte del leone nel settore, ovviamente, sono ancora i videogiochi sportivi, che ti permettono ad esempio di simulare una partita di calcio o di partecipare a una gara di Formula 1. Non meno importanti sono i giochi d'azione, che t'inseriscono in un contesto di guerra o ricreano un altro ambiente che necessita di rapidità e uso delle armi.

La più recente innovazione sta nei giochi di movimento, che ti permettono di fare sport e danzare davanti allo schermo grazie ad una serie di sensori ottici.
Ci sono poi i simulatori, che ti consentono ad esempio di entrare in una cabina di pilotaggio e di guidare un aereo con tutti i comandi realmente esistenti, e i videogiochi educativi, creati per sensibilizzare soprattutto le fasce di popolazione giovane su problemi universali come la fame nel mondo, o, a livelli più "bassi", per offrire una formazione culturale e linguistica.
Non mancano poi i videogames fatti per allenare la memoria e il ragionamento delle persone adulte.

Insomma, ce n'è per tutti i gusti e per tutte le età, con programmi di una qualità tale da sfatare il luogo comune per cui tutti i videogiochi sviluppano solo comportamenti pericolosi e addormentano il cervello, e da ricreare finalmente un mito, quello della macchina capace di fornire un aiuto strategico all'uomo.

Accessori

Joystick, mouse e altri accessori per sfruttare al meglio i tuoi videogiochi
Attorno al mondo dei videogiochi ruota tutta una serie di accessori, concepiti per migliorare la tua esperienza di gioco.

Innanzitutto le ultime console di gioco integrano lettori Bly-ray e ti permettono di visualizzare foto o ascoltare file MP3, in modo tale che l'atmosfera ludica sia davvero a 360 gradi.
Poi ci sono mouse pensati per essere ultra-confortevoli, a prova di lunghe sessioni di gioco, dotati di decine di pulsanti diversi per rispondere a tutte le tue esigenze.
Ovviamente, il controller per eccellenza di ogni gioco che si rispetti è il joypad, più o meno grande e dalle forme più svariate, dotato di molteplici comandi e funzionalità. Per rendere le simulazioni ancora più realistiche esistono addirittura dei volanti e pedali di automobile, in grado di ruotare e vibrare oltre che di azionare i vari comandi necessari a giocare.

Ad essi si aggiungono anche mini-kit veri e propri, con dispositivi a forma di racchette da tennis, mazze da golf e da baseball in cui inserire il controller per giocare senza fili davanti allo schermo.
Esistono inoltre le cuffie da gamer, dotate di microfono e di una sensibilità particolare. Per giocare in gruppo, se il videogame è già predisposto, basta poi che tu disponga di un hub USB, che può collegare anche quattro periferiche contemporaneamente.

Il mondo dei videogiochi è talmente grande che, se sei interessato a saperne di più a livello teorico, potrai trovare numerosi libri che parlano degli aspetti sociali, psicologici e culturali ad essi relativi, oltre ad affrontare il carattere storico e le implicazioni tecniche connesse.
Non solo: questo tipo di attività è talmente sviluppato che anche in Italia esistono ormai corsi di laurea per sviluppatori di videogiochi.

Come scegliere

Caratteristiche tecniche da verificare prima dell'acquisto
Al momento della scelta di un videogame ci sono alcuni elementi da prendere in considerazione.
E' importante innanzitutto comparare i prezzi, che a parità di gioco non sono tutti uguali ma possono variare da un rivenditore online all'altro.

Bisogna poi verificare che i videogiochi da te scelti siano supportati dalla tua piattaforma di gioco: spesso, infatti, lo stesso titolo è prodotto in versioni differenti, una per ogni console. Lo stesso discorso vale se usi giochi per computer: verifica sempre di avere il sistema operativo e la scheda grafica adeguata, se non vuoi ritrovarti con un gioco non funzionante.

Se fai acquisti su un mercato internazionale, poi, ricorda di controllare il formato di lettura del videogame, che per le console italiane è il PAL, mentre l'NTSC vale per le console originarie degli Stati Uniti, della Corea, del Giappone, e di conseguenza controlla che l'italiano faccia parte delle lingue supportate dal tuo gioco.

Dalle caratteristiche tecniche, ovviamente, dovrai poi passare ai contenuti.
La scelta di videogiochi è talmente ampia che troverai sicuramente ciò che fa al caso tuo o della persona a cui intendi regalare il gioco. Tieni presente che, al di là dei generi che possono interessare più o meno un giocatore, ci sono videogiochi non adatti ai bambini o ai ragazzi fino ad una certa età: vale quindi la pena, prima di fare l'acquisto, di pensare anche a questo elemento, verificando che il gioco non disturbi la crescita mentale e psicologica dei ragazzi con immagini troppo violente.
Per finire, già al momento dell'acquisto potrai sapere se il videogame è fatto per una o più persone e se può essere utilizzato online o meno.