Guida all'acquisto di Lavastoviglie

Tipi

Oggi cercare una nuova lavastoviglie da acquistare è forse più complesso di quanto la maggior parte di noi può pensare. Vi sono numerosi fattori da considerare ed è facile perdere di vista ciò di cui si ha realmente bisogno. E' necessario sapere cosa offre il mercato per poter decidere cosa comprare. Esistono, infatti, diversi tipi di lavastoviglie, ciascuno con proprie caratteristiche uniche. Sai cosa s'intende per "lavastoviglie a incasso" piuttosto che "a cassetti"?  Vale la pena prendersi un po' di tempo per conoscere ogni diverso tipo di lavastoviglie e riuscire a scegliere il più adatto a te.

Lavastoviglie da incasso (semi-integrata)
La lavastoviglie da incasso è forse, oggigiorno, il tipo più comune di lavapiatti poiché, nella maggior parte delle case, sono presenti delle cucine componibili. Questi modelli di lavastoviglie a incasso si installano perfettamente nei mobili della cucina e offrono la massima scelta in termini di stile e funzionalità.

Lavastoviglie integrata
Si tratta di lavastoviglie a incasso, che vengono nascoste dietro un'anta della cucina.  La superficie posteriore dello sportello del mobile è applicata sulla parte frontale dell'apparecchio, mimetizzando quest'ultimo e integrandolo completamente con il resto della cucina. Nel caso in cui tu voglia optare per una lavastoviglie da incasso integrata, fai molta attenzione alle misure dell'elettrodomestico.

Lavastoviglie a cassetti
Hanno un cassetto superiore ed uno inferiore al posto delle usuali guide scorrevoli.  La maggior parte dei modelli di lavastoviglie di questo tipo consente di utilizzare i due cassetti in modo indipendente: è possibile, quindi, eseguire un ciclo di lavaggio in uno solo dei due cassetti o in entrambi contemporaneamente.

Lavastoviglie compatta
Questi modelli di piccole dimensioni sono adatti per essere utilizzati in una piccola cucina. Se si vuole la comodità del lavaggio automatico, ma non si ha spazio sufficiente in cucina per un apparecchio tradizionale, bisogna scegliere una lavastoviglie compatta.  Queste sono disponibili in varie versioni, tra cui sottile, mobile e da banco.

Efficienza

Ai giorni nostri ci si preoccupa dell'efficienza energetica, non solo perché si ha a cuore il pianeta, ma anche perché si vogliono ricevere bollette meno care. In risposta a questo, i produttori di lavastoviglie hanno sviluppato molte funzionalità speciali volte al risparmio energetico e dell'acqua.
Quando cerchi una lavastoviglie da comprare (sia che si tratti di una lavastoviglie da incasso o da libera installazione), presta particolare attenzione alle informazioni sul consumo d'acqua indicate sull'Etichetta energetica UE.  Tutte le lavastoviglie devono avere tale etichetta adesiva esposta in maniera visibile. Se non si riesce a trovare l'etichetta UE, è comunque abbastanza facile capire da soli l'efficienza idrica di un modello specifico.  Basta dividere il consumo d'acqua della lavastoviglie (generalmente indicato in litri per ciclo standard) per la sua capacità (il numero di coperti che lava). I modelli più efficienti hanno un'efficienza idrica dichiarata di 1,08 litri per coperto o inferiore; i peggiori possono utilizzare 3 o più litri.

Un altro modo per assicurarsi che la tua nuova lavastoviglie sarà ad alta efficienza energetica è di cercare il Marchio Waterwise.  Questo viene attribuito ogni anno agli elettrodomestici e agli altri prodotti per la casa che riducono il consumo di acqua.
Se si acquista la lavastoviglie più efficiente sul mercato, è comunque necessario usarla correttamente per ottenere il massimo beneficio.

Questi semplici consigli possono aiutarti a migliorare l'efficienza della tua lavastoviglie:
- lavare solo a pieno carico;
- approfittare di ogni ciclo di lavaggio o impostazione speciale;
- non usare il ciclo di risciacquo preliminare.

Cicli/settaggi

Anche le lavastoviglie più elementari hanno almeno tre cicli di lavaggio: pesante (per pentole e tegami), normale e leggero.  Queste tre impostazioni sono, solitamente, sufficienti per affrontare piatti sporchi della famiglia media, ma se si desidera una lavastoviglie di fascia superiore, c'è sicuramente l'imbarazzo della scelta per quanto concerne i cicli e le impostazioni addizionali.
Se usi le tue stoviglie in modo particolarmente intenso, cerca lavastoviglie con un ciclo di pulitura aggiuntivo, un ciclo ad alta pressione o un'impostazione di ammollo e strofinatura.
Alcune lavastoviglie offrono un programma delicato per pulire e disinfettare porcellana e di cristallo senza danni.

Per l'efficienza energetica ed il risparmio dell'acqua, scegli i modelli che hanno un ciclo economico, un'impostazione di pulizia a vapore o un ciclo a risparmio idrico per mezzo carico.
Molte lavastoviglie moderne hanno un ciclo di pulizia rapida, un'impostazione di risciacquo e mantenimento o un programma con timer per far partire l'esecuzione del ciclo ad una data ora: mai più piatti sporchi al ritorno a casa!
Una lavastoviglie con un ciclo di sterilizzazione ad alta temperatura è ottima per sterilizzare i biberon e gli accessori del neonato; un vantaggio importante per la tutela della salute del tuo bambino.

Extra

Se il budget non consente di scegliere molte delle caratteristiche top di gamma e degli extra tecnologici, è comunque possibile ottenere tante ottime funzionalità dalle lavastoviglie di oggi.

Carrelli regolabili
Che si tratti di carrelli mobili, rastrelli variabili o cestelli per posate e sostegni per calici, le lavastoviglie moderne hanno, in genere, un qualche tipo di opzione di riorganizzazione interna dello spazio.  Questo rende più facile e veloce il caricamento di pentole, piatti e stoviglie di servizio.

Tecnologia a sensori
Ora disponibili su molte lavastoviglie di fascia alta, i sensori dello sporco rilevano automaticamente quanto cibo è rimasto sulle stoviglie, regolando la temperatura dell'acqua e la durata del ciclo di conseguenza.

Filtri
Lo scopo finale dell'uso della lavastoviglie è quello di rimuovere i residui del cibo dai piatti. Oggi le lavastoviglie sono dotate di potenti filtri che rimuovono il cibo e mantengono pulita l'acqua di lavaggio e di risciacquo.
Ci sono due tipi di filtri per lavastoviglie:
- autopulente: una macina interna sminuzza i detriti e li manda giù per lo scarico. Può essere un po' rumoroso;
- manuale: senza macina, ma altrettanto efficace (e più silenzioso). Deve essere rimosso e pulito a mano.

Interni in acciaio inox
Essendo più resistente di quella in plastica, la vasca interna in acciaio inox comporta che probabilmente la tua nuova lavastoviglie durerà più a lungo di un modello standard.  La lavastoviglie in acciaio inox sarà, però, più costosa.

Comandi Touchpad
Un pannello a sfioramento nascosto rende il design di una lavastoviglie molto elegante e chic.  Non ci sono pulsanti ingombranti o manopole poste sulla parte frontale dell'apparecchio: tutti i controlli sono presenti sul bordo superiore dello sportello e totalmente invisibili quando la porta della lavastoviglie è chiusa. Il Touchpad nascosto è una bella caratteristica se hai bambini piccoli: le loro dita minute non saranno in grado di spingere pulsanti o girare manopole.