Guida all'acquisto di Arredamento ecologico

Arredo ecologico per te

Introduzione
Se devi decorare o ridecorare casa puoi scegliere mobili, accessori e oggetti ecologici per ogni stanza, dal bagno al salotto. Troverai un'ampia gamma di oggetti e mobili di design, materiali e funzioni in sintonia con la tua casa e il tuo gusto. Esistono diversi tipi di arredamento ecologico, che permettono di scegliere uno stile moderno, naturale o etnico.
Combinando il tuo buon gusto all'interesse per la preservazione dell'ambiente, potrai dare alla tua casa un aspetto naturale, ecologico e sano. In questa guida troverai esempi di come si possa mettere il design al servizio dell'ecologia.

Oggetti e mobili riciclati per una decorazione moderna
Esiste un'ampia gamma di oggetti e mobili riciclati che ti permettono di decorare e arredare casa con uno stile moderno. Le opzioni esistenti ti consentono di creare in casa tua un ambiente organico ed ecologico senza dover rinunciare alla funzionalità. Gli oggetti e i mobili riciclati possono essere realizzati con materiali riciclati, come nel caso dei mobili di cartone o della decorazione fatta con cartapietra.
Alcuni designer creano oggetti moderni a partire da materiali di scarto riutilizzati, come nel caso delle lattine per recipienti decorativi. Potrai trovare ogni tipo di oggetto decorativo, tra cui ghirlande luminose fatte con carta riciclata, tovaglie di plastica riciclata oppure orologi da muro fabbricati con sbarre d'acciaio.

Concezione ecologica per un arredamento naturale
Il significato ecologico della proposta risiede nel design e nella creazione stessa degli oggetti. Mobili e accessori decorativi senza colle tossiche o in legno di origine certificata sono delle opzioni interessanti se stai cercando uno stile naturale e zen. Potrai scegliere mobili e oggetti realizzati con materiali estratti da risorse facilmente rinnovabili, come il bambù, che fra le altre cose viene utilizzato per tessere tappeti. I mobili e gli accessori pensati in modo ecologico ti permettono di accedere ad alternative più sane e a fare uso di minori risorse energetiche, sia nel processo di fabbricazione che nel suo successivo utilizzo.
Molti fabbricanti vendono vernici che non ricorrono a prodotti tossici. Vengono fabbricate senza sostanze chimiche, per prendersi cura dell'ambiente casalingo. Esiste anche della carta da parati che permette di decorare le stanze rispettando la natura. Per ottenere una decorazione totalmente ecologica puoi scegliere anche tessuti biologici per adornare il letto o le finestre: il cotone ecologico e il lino vengono usati molto per la creazione di oggetti per la casa.
Le candele aromatiche, oltre a diffondere il proprio profumo senza ricorrere all'aerosol, molto dannoso per la sfera d'ozono, regalano un'illuminazione delicata, ideale per alcuni ambienti e senza ricorrere al consumo elettrico.

Commercio equo e solidale per una decorazione etnica ed etica
Il commercio equo e solidale è nato con l'obiettivo di rispettare i diritti umani e la natura in ogni suo aspetto. Ciò significa che le persone che lavorano alla produzione di oggetti e mobili lo fanno in condizioni di lavoro degne, in cambio di un salario giusto. Allo stesso tempo la produzione prende in considerazione il ricorso a materiali naturali in modo da non arrecare danno all'ambiente, contribuendo a diminuire l'uso di energia sia quando gli oggetti vengono prodotti che quando vengono utilizzati.
Se preferisci lo stile etnico, potrai scegliere un tipo di decorazione etico. Potrai decorare la tua casa con alcuni oggetti artigianali, prodotti secondo i principi del commercio equo e solidale. Esistono imprese che, oltre ad impegnarsi nella preservazione dell'ambiente seguendo determinati parametri di produzione, versano una percentuale delle loro vendite al rinnovamento delle risorse naturali (per esempio attraverso la riforestazione) o a cause benefiche legate ai diritti umani nelle zone più critiche, in settori come l'istruzione e la salute.

Consigli

I materiali naturali
I materiali con i quali si producono i mobili possono essere verdi, cioè naturali. Il bambù è un materiale naturale che di solito viene utilizzato per rivestire i pavimenti e le pareti (come la rafia) e nella creazione di tende e mobili per le diverse stanze. È molto resistente ed è rinnovabile: si raccoglie rapidamente dallo stesso stelo e ricresce rapidamente. Per quanto riguarda i tessuti, vi sono alternative ecologiche per i disegni decorativi e le tende: basti pensare ai tendaggi in lino, ai complementi in cotone per il letto o alla biancheria in canapa. I materiali ecologici includono anche quelli riciclati, cioè quelli ricavati da materiali avanzati o da oggetti già esistenti che vengono riutilizzati. Al momento si usano questi materiali per realizzare oggetti decorativi di legno, metallo, marmo, pietra e cartone riciclato. Tra i materiali riciclati, come la carta, la "carta pietra" è un nuovo materiale solido che si ricava da carta riciclata e dalla resina a base di acqua. È duraturo, si può riparare e resiste fino a 350 gradi di calore. Si può usare anche per i tavoli da cucina. Il legno pressato permette di riutilizzare i resti della legna per ricavare nuovi mobili, tra cui i letti. La lastra di legno trattato sembra legno solido: si tratta di un'opzione per costruire mobili, riducendo il disboscamento. Il cartone è un altro prodotto riciclato che viene utilizzato per diversi disegni decorativi e mobili, come nel caso di sedie per bambini e adulti o culle. Molti di questi disegni non richiedono strumenti per essere assemblati e danno alla casa un aspetto naturale.

I certificati
I disegni e i materiali devono sempre riportare i dati della certificazione che testimonia che siano stati prodotti in modo ecologico. Al momento esistono diversi tipi di certificati.
La norma ISO 14001, creata dall'Organizzazione Internazionale per la Normazione (International Organization for Standardization - ISO), risalta l'impegno relativo alla produzione ecologica di qualsiasi prodotto. Per quanto riguarda il legno, il Consiglio di Amministrazione Forestale/Forest Stewardship Council (FSC) certifica che il legno utilizzato proviene da boschi continuamente riforestati.
Esistono vernici ecologiche, ignifughe e a base di acqua. La certificazione eco-etichetta europea garantisce che non contengano nessun elemento tossico. Resistono al fuoco per un'ora e se bruciano non emettono gas tossici. Le tinture utilizzate per le tele devono essere dotate della certificazione corrispondente che accerta che siano prive di sostanze tossiche. Il cotone deve essere coltivato ricorrendo a metodi naturali e senza fertilizzanti chimici, insetticida nè altri prodotti inquinanti. Esistono diverse certificazioni come quelle concesse da organizzazioni indipendenti tra cui Skal, Imo o Öko-tex.
Un'altra certificazione importante è quella del Commercio equo e solidale, come Fairtrade e la Organizzazione Internazionale del Commercio equo e solidale (Fairtrade Labelling Organizations Internacional - FLO).

Da notare

Riciclabile/riciclato
Esistono prodotti riciclati, fabbricati con residui o resti di altri prodotti, come nel caso dei pouff di poliestere riciclato. Altri prodotti sono riciclabili, come gli oggetti e i mobili fabbricati con legno o bambù. Ci sono prodotti che uniscono le due caratteristiche: il cartone a volte è riciclato e riciclabile.

Resistenza
Un prodotto che dura nel tempo è ecologico: non c'è bisogno di cambiarlo, e in questo modo si riduce l'impatto ambientale. Quanto più lo si conserva, più diventa duraturo, perché non produce scarti.