Guida all'acquisto di Stufe e Caldaie

Termoventilatori e Termoconvettori

Le stufe a pellets possono essere la scelta ideale per il riscaldamento di ambienti. Può anche essere utilizzata per riscaldare rapidamente le piccole stanze che non sono coperte dal sistema di riscaldamento centralizzato. 
Le stufe sono un'alternativa meno costosa e più semplice ai sistemi di riscaldamento centrale, e il grande vantaggio di questo tipo di riscaldamento è che può essere spostato da una stanza all'altra. Nel corso degli ultimi anni, le stufe portatili sono state notevolmente migliorate e, di conseguenza, una vasta gamma di apparecchi di riscaldamento è disponibile per l'acquisto.

Termoventilatori
Sono forse la forma più semplice di riscaldamento della stanza e la più conveniente da acquistare. Un termoventilatore raggiunge la temperatura desiderata molto più rapidamente rispetto a suoi rivali, ma poiché è dotato di un elemento di ventilazione e uno riscaldante consuma di più. Questo rende il termoventilatore inadatto per un uso prolungato, durante l'intera giornata. Tuttavia, può fornire una soluzione veloce per riscaldare una piccola stanza fredda che viene utilizzata solo per un breve periodo di tempo.

I termoventilatori asciugano l'aria e spostano polvere e lanugine. Questo significa che potrebbero non essere adatti a chi è allergico alla polvere. Una termoventilatore a muro può essere utile in bagno. Recente è la tendenza ad incorporare i termoventilatori nei portasciugamani. Le brevi raffiche di calore intenso di un termoventilatore possono riscaldare un bagno freddo senza notevoli aumenti delle bollette elettriche.

Termoconvettori in ceramica
Sono simili in termini di prestazioni ai termoventilatori, ma consumano meno energia. In queste stufe, il calore viene immagazzinato nelle piastre in ceramica. Tuttavia, molte sono dotate anche di un ventilatore integrato che distribuisce il calore proprio come un termoventilatore. I termoconvettori in ceramica senza ventilatore funzionano comunque in modo efficiente. 

Qualsiasi termoconvettore in ceramica si decida di acquistare raggiungerà la temperatura richiesta molto rapidamente. La maggior parte delle stufe in ceramica possiede un termostato e la funzione di "interruzione di sicurezza". I termoconvettori in ceramica hanno spesso un movimento oscillante che migliora la loro efficienza, distribuendo il calore per tutta la stanza. L'unico aspetto negativo per il termoconvettore in ceramica è il rumore che può generare.

Altre stufe

Stufe a gas di petrolio liquefatto (GPL)
Le stufe a gas portatili che funzionano con gas butano o propano in bombola sono state in auge a lungo. Oltre ad essere di uso comune in casa, sono utilizzabili anche in laboratorio o in serra d'inverno. Le stufe a gas sono relativamente poco costose in termini di funzionamento. Tuttavia, bisogna ricordarsi di arieggiare una stanza quando una stufa a gas è accesa. Inoltre, per ragioni di sicurezza, è indispensabile verificare regolarmente i bruciatori.

Le caldaie a gas sono più adatte per il riscaldamento di locali di lavoro, tettoie o verande nelle serate fredde. Hanno un grande vantaggio rispetto ad una stufa elettrica: in caso di interruzione di corrente, una stufa a gas fornirà tutto il calore necessario fino al ripristino della normale alimentazione.

Irradiatori
Questa è la forma più antica e più elementare di stufa per ambienti. Lo stile e l'efficienza del riscaldamento irradiante sono certamente migliorati nel corso dei decenni. Queste stufe sono utili per un veloce riscaldamento di emergenza, ma poiché non dispongono di sistemi di distribuzione del calore integrati, sono più adatte a riscaldare soltanto piccole aree della stanza.

Una stufa irradiante è dotata di un quarzo o un elemento metallico con un supporto riflettente di materiale sagomato lucido, come stagno o acciaio inox. Gli irradiatori non sono stati progettati per un uso a lungo termine, poiché consumano molto di più di altre forme di riscaldamento, ma rimangono popolari per il calore veloce e immediato. Uno degli usi più comuni è come stufetta da bagno, ma dev'essere fissato al muro per sicurezza.

Radiatori a olio
Una delle forme più popolari di riscaldamento è il radiatore a olio. Questi radiatori offrono quasi tutti i vantaggi del riscaldamento centralizzato con il valore aggiunto di essere completamente portatili. Un radiatore a olio richiede un po' più di tempo per riscaldare in confronto ad altre stufe per ambienti, tuttavia, una volta scaldato l'olio, la temperatura può essere mantenuta in modo più efficiente. Questo significa che usano meno energia rispetto a una stufa elettrica. 

I radiatori a olio possono scottare, quindi bisogna fare attenzione, soprattutto se ci sono bambini.  Vicino ad un muro, questi riscaldatori non sono più pericolosi dei comuni radiatori a riscaldamento centralizzato. I radiatori a olio hanno un controllo termostatico che può essere impostato secondo le vostre esigenze. Possono essere tranquillamente lasciati accesi tutta la notte, per una temperatura ambiente piacevole di giorno e di notte.

Un radiatore a olio consuma poco e non richiede manutenzione, eccone spiegata la popolarità. Nelle case in cui non è presente nessun sistema di riscaldamento centralizzato, un radiatore a olio è un'alternativa accettabile ed efficiente.

Dimensioni

È importante scegliere la giusta dimensione della stufa per la camera che si desidera riscaldare.  Inoltre, sarà necessario prendere in considerazione il livello di isolamento della camera. Una camera con più di una porta e diverse finestre a vetro singolo sarà meno efficiente in termini di energia (contenimento / dispersione del calore) e quindi richiederà una stufa con un più alto voltaggio.

Che cosa è un Watt?
Un watt definisce la quantità di energia emessa dall'apparecchiatura, nel nostro questo caso una stufa da camera. Mille watt equivalgono a un chilowatt, solitamente indicato come "kW". Quando si seleziona una stufa, è bene consultare l'etichetta sul prodotto, poiché essa deve recare la potenza massima in uscita della stufa, misurata in chilowatt / ora.

I radiatori a olio solitamente vanno da 1000 a 2500 Watt, ma alcuni possono essere abbassati fino a 600 Watt, per l'uso notturno. Un radiatore a olio manterrà la temperatura alla quale è impostato, così per il riscaldamento più economico la scelta migliore è rappresentata da un radiatore con le opzioni di potenza più grandi. All'altro capo, un termoventilatore avrà solitamente 2000 watt (2 kW) o 3000 watt (3 kW) di capacità, con poco controllo sulle impostazioni.

Efficienza e Sicurezza

Per ridurre i costi di gestione, una stufa per ambienti dovrebbe essere posizionata correttamente ed essere più adeguatamente alimentata, per portare la stanza a temperatura rapidamente. È essenziale garantire che il radiatore scelto abbia la giusta dimensione per la stanza in cui sarà collocato.

Un termoventilatore in un ampio soggiorno funzionerà costantemente al wattaggio massimo per fornire solo una piccola quantità di calore. Un radiatore a olio sarà altrettanto costoso da gestire se viene posizionato ad esempio in bagno e attivato solo quando un membro della famiglia sta facendo un bagno o una doccia. Ciò dipende dal fatto che è necessario scaldare tutto l'olio nel radiatore, per far riscaldare quest'ultimo, una volta che ha raggiunto la temperatura più efficiente è probabile che venga di nuovo spento. 

Per un uso occasionale, come ad esempio per riscaldare un piccolo studio, una stufa in ceramica sarà efficiente e probabilmente il modo più economico per riscaldare un spazio rapidamente per un breve periodo di tempo.

Per l'uso notturno, ad esempio nella camera da letto di un bambino, il metodo più sicuro e più efficiente di riscaldamento sarebbe un radiatore a olio. Questo tipo di riscaldamento può essere impostato su un wattaggio basso minimo. Fornisce un calore dolce, pur rimanendo silenzioso, inoltre è privo di emissioni. Nelle notti eccezionalmente fredde, un radiatore a olio può mantenere una stanza a una temperatura tiepida, giocando un ruolo chiave nella prevenzione di ipotermia in anziani e giovanissimi.

I boiler a gas di petrolio liquefatto (GPL) utilizzano una bombola da 7 o 15 kg di gas butano o propano. Questa bombola è contenuta all'interno del boiler e l'emissione di calore è fino a quattro chilowatt. C'è quindi abbastanza calore per riscaldare una piccola stanza come uno studio o una serra.

L'efficienza di una stufa per spazi dipende molto da chi la gestisce. Con l'aumento continuo dei prezzi di petrolio e gas naturale, anche il più piccolo dei risparmi realizzati sulla bolletta energetica delle famiglie può essere utile. È per questo motivo che il riscaldamento portatile deve essere una buona alternativa al riscaldamento centralizzato. 

Scegliendo la stufa giusta per l'attività necessaria, utilizzando i comandi termostatici nel modo più efficiente possibile e monitorando le fatture del carburante per pochi mesi, è possibile realizzare un modesto risparmio senza sacrificare troppo calore.

Le stufe per ambienti sono un elemento domestico molto utile, ma devono essere utilizzate con cura. Se posizionate su una superficie piana, lontano dai materiali infiammabili quali tende e biancheria da letto e se possiedono un meccanismo di controllo termostatico efficiente, le stufe possono essere sicure come riscaldamento convenzionale.

È essenziale controllare la stufa a pellets regolarmente per malfunzionamenti e, nel caso di stufa a gas, per verificare che i bruciatori siano puliti. Cercate un prodotto per il riscaldamento con etichette di sicurezza BSI attuali e dispositivi di interruzione termostatica.