Guida all'acquisto del Make up

Cenni storici

Il trucco è stato utilizzato dall'uomo fin dai tempi più remoti. In tutte le epoche ed in ogni cultura, ci siamo serviti del trucco per risaltare alcune parti del corpo, per esprimere un concetto e come tramite per collegarci al mondo divino.
Mezzo fondamentale di comunicazione, il make up che utilizziamo tutti i giorni è il frutto di una storia lunghissima  fatta di tradizioni e scoperte cosmetiche.
Dagli Egizi ai Romani, dal kohl all'ocra, dal latte d'asina fino all'ossido di piombo, il percorso del trucco è davvero il racconto di un gesto, specchio delle tappe dell'uomo.
Nella nostra società, il trucco ha soprattutto lo scopo di coprire imperfezioni e mettere in risalto la bellezza femminile.
Utilizziamo il make up per nascondere le asimmetrie e per risaltare i nostri pregi.
L'uso dei cosmetici ha anche un aspetto curativo: conserva la salute della nostra pelle, delle unghie e dei capelli.
Questa guida si concentrerà sul viso e ti aiuterà a conoscere i segreti di un trucco prefetto.

Prepararsi al make up

Preparare la pelle è il primo gesto necessario prima dell'applicazione del tuo make up: un buon trucco inizia da una buona base e una pelle pulita. Inanzitutto bisogna lavarsi il viso con un sapone neutro, massaggiando la pelle con un movimento rotatorio al fine di pulire il più possibile i pori.
La seconda tappa consiste nel passare il detergente con dei batuffoli di cotone.
L'ultima fase di preparazione della pelle al make up è l'applicazione della crema da giorno. La crema da giorno non solo svolge un'azione idratante e protettiva rispetto all'aria, allo smog e a tutti i fattori esterni, ma crea anche un vero e proprio supporto per un'ottima tenuta del tuo make up.
Esistono creme da giorno per tutti i tipi di pelle: protettive per pelli sensibili, opacizzanti e purificanti per pelli grasse, rivitalizzanti per pelli opache e stanche.
La crema da giorno si applica sulle guance e sulla fronte e si spalma su tutto il viso senza dimenticare il collo.
La cura della pelle del viso è un gesto quotidiano che deve essere fatto almeno due volte al giorno, mattina e sera.
Al mattino ti basterà seguire tutte le indicazioni descritte nel paragrafo, la sera invece occorrerà fare più attenzione. Dovrai poter eliminare i residui di trucco per permettere la traspirazione della pelle e consentire l'assorbimento della crema che utilizzi di solito. I prodotti con microgranuli di tipo esfoliante saranno dei buoni alleati.

Make up del viso

I trucchi per far risaltare il tuo viso
Fondotinta, correttore e cipria sono i tre cosmetici chiave per il make up del viso.
Il fondotinta, un'emulsione di olio, acqua e pigmenti, scalda la tonalità naturale della nostra pelle e copre le imperfezioni.
Esistono diversi tipi di fondotinta: in crema (più facili da stendere), in polvere o in stick. Il fondotinta si applica con una spugnetta su tutto l'insieme del viso, occhi palpebre e labbra comprese, e si sfuma sul collo.

Scegli sempre un colore simile a quello della tua pelle, controllalo alla luce naturale per non avere sorprese. Per occasioni speciali esistono fondotinta con effetti luminescenti.
Il correttore, come puoi ben immaginare, corregge le piccole imperfezioni. Piccoli foruncoli, occhiaie...: tutto puo' essere nascosto e migliorato. Il correttore deve essere di una tonalità più chiara rispetto alla pelle e va applicato solo dove è necessario tramite appositi pennellini. L'importante è non esagerare con le dosi, poichè l'impasto è molto compatto.
La cipria ha una grande importanza per il make up, in quanto fissa il fondotinta ed elimina l'effetto lucido. Di una colorazione più chiara del fondotinta, puo' essere anche trasparente. Si applica con un grosso pennello morbido su tutto il viso.
Infine il fard, composto da talco e idrossido di ammonio, accentua i punti focali del viso, quali zigomi, occhi, naso. Si stende con un pennello e ne troverai in commercio di diversi colori, dal beige al rosa, e di vari tipi, con effetto opaco o iridato.

Occhi

Il make up per lo specchio dell'anima
Saper valorizzare i propri occhi tramite il make up significa valorizzarne non solo il colore ma anche la forma e l'espressione. Zona importantissima del nostro corpo, gli occhi, intensi e profondi, sono lo specchio dell'anima.
Con il make up degli occhi possiamo creare effetti ottici di allungamento, di arrotondamento, mascherare le occhiaie e modificare l'espressione.
Ogni linea del make up che applichi deve essere sottile e allargarsi verso l'esterno. Gli occhi devono risaltare sul viso ed è per questo che eyeliner, ombretto e matita verranno in nostro aiuto.
La prima tappa fondamentale consiste nell'applicazione della matita per gli occhi o dell'eyeliner; l'ombretto che seguirà ne fisserà il tratto. La matita segue il contorno degli occhi sull'orlo delle ciglia, e si applica partendo dall'angolo esterno sulle due palpebre. Con l'eyeliner si possono creare effetti quali i famosi "occhi da cerbiatto" o semplicemente si possono ingrandire gli occhi piccoli.

Gli occhi e i colori

Uno dei cosmetici più amati dalle donne, che rende gli occhi seducenti e magnetici, è sicuramente l'ombretto per le palpebre. E' presente in tantissimi i colori e la sua scelta si basa soprattutto sul gusto personale. Spesso lo si acquista in tono con la carnagione e con occhi o abbinato al vestito che s'indossa. Per una carnagione chiara, le tinte forti sono sconsigliate, mentre per una pelle più scura vanno evitati il bianco o i colori freddi.
Hai la palpebra troppo grande? Niente colori scuri. Troppo piccola? Meglio allora che sia chiara al centro e più scura, sfumata, sui lati. Puoi applicare una tinta chiara sull'insieme della palpebra e una tinta più scura all'incrocio dell'arcata soppracciliare, sfumando il colore sempre verso l'esterno.
Gli occhi verdi si valorizzano con ombretti dai colori quali il verde, il marrone, il pesca o il viola. Per gli occhi azzurri è meglio evitare i colori uguali all'iride: argento, fucsia e turchese saranno perfetti. Le donne che hanno gli occhi marroni possono utilizzare tutti i colori, con una preferenza per quelli ramati, il beige, l'oro, il blu scuro e il fucsia.
Il mascara sarà infine il tocco finale. Si applica sulle ciglia con uno spazzolino da usare dal centro verso le punte per dar loro maggiore spessore.

Labbra

Le labbra
Le labbra sono con gli zigomi uno dei punti più importanti del make up. Il trucco della bocca non deve mai eccedere nelle modificazioni poichè rischia di rovinare l'effetto generale, creando un risultato artificioso e antiestetico.

Il primo gesto per il trucco delle labbra consiste nell'applicazione della matita. La matita si stende lungo i contorni senza sbavature e senza oltrepassare il bordo esterno. La matita deve essere dello stesso colore del rossetto che hai scelto. Si applica dal centro ai lati per modellare le labbra e correggere eventuali asimmetrie. Per quanto riguarda il rossetto, è sempre meglio stenderlo con l'apposito pennellino. Opta per colori delicati se hai labbra carnose, colori accesi e toni del rosso se hai labbra sottili. Se hai una carnagione chiara scegli colori nei toni rosati durante il giorno e rossi la sera. Se la tua pelle è piuttosto scura, usa rossetti color carne al mattino e fucsia di sera. I tipi di rossetto in commercio sono tantissimi e per tutti i gusti. Ci sono i rossetti opachi, i più conosciuti, che offrono tutti i tipi di tonalità ma che seccano un po' le labbra e vanno ritoccati spesso; i rossetti cremosi da usare tutti i giorni, che danno una sensazione di volume; i lucidalabbra, che idratano le labbra con una colorazione leggera, perfetti per chi non ama esser troppo appariscente, e infine il classico burro di cacao, da usare soprattutto in inverno.