Guida all'acquisto di Biciclette

Tipi

In un mondo in cui i governi si preoccupano sempre di più delle emissioni di carbonio e del crescente traffico, le persone stanno iniziando ad utilizzare la bicicletta come alternativa all'auto.
Se la distanza tra casa e luogo di lavoro lo permette, l'utilizzo della bici è sempre più diffuso come alternativa a strade congestionate e ingorghi. Le biciclette non sono solo una forma verde di trasporto ma sono popolari fra tutte le fasce di età, per trasporto, divertimento e allenamento. Ci sono molti tipi diversi di bici, è dunque opportuno scegliere il tipo di bicicletta in funzione di ciò che si vuole fare.

Tipi di bici disponibili
Bici da lavoro
Una bicicletta progettata per l'utilizzo tutti i giorni e per spostarsi in città. Di solito ha un telaio durevole e robusto. Questo tipo di bici ha spesso paracatena e parafango posteriore e anteriore, affinché il ciclista non si sporchi, oltre a un eventuale spazio di immagazzinamento.

Mountain bike
Una bici progettata per il ciclismo fuori strada e il terreno impegnativo. Fatte per durare, con telai di alta qualità e ruote molto resistenti. Questo tipo di bici in generale ha ruote ampie con battistrada e manubrio incrociato, per aiutare il ciclista a mantenere il controllo negli sbalzi improvvisi. Non è raro trovare questo tipo di bici con sistemi di sospensione per assorbire gli impatti, e freni a disco per un potere d'arresto più efficace.

Bici da corsa
Una bici da competizione progettata per corse su strada. Le biciclette da corsa sono generalmente più costose e dispongono di telai in materiali di precisione progettati per essere leggeri e resistenti. Questo tipo di bici è più aerodinamico rispetto ad altri e caratteristiche come il manubrio ribassato consentono al ciclista di tenere una posizione con minor resistenza al vento. Le gomme sono strette e hanno meno battistrada di quelle per mountain bike. Una bici da corsa è progettata per il ciclismo su superfici liscie o stradali.

Bicicletta da turismo
Una bici progettata per i viaggi a lunga distanza su strada. Rispetto ad una bici da corsa, le bici da turismo sono più robuste e permettono di pedalare per lunghe distanze. Tuttavia, come le bici da corsa, a volte hanno manubri ribassati per una minor resistenza al vento. Una differenza significativa è che la biciletta da turismo dispone di vani bagagli sapientemente annessi alla bici, per portare con sé il  materiale necessario. Questo tipo di bici dispone anche di una gamma ampia di marce per una maggiore flessibilità in base alle condizioni della strada.

BMX
Una bici progettata per acrobazie ed evoluzioni. Quando viene utilizzata per le evoluzioni dispone spesso di una serie di accessori che possono permettere di restare in piedi sul telaio bici in vari luoghi. Questo tipo di bici ha gomme molto ampie con battistrada profondo e una sola marcia.

Il design del telaio

Sono disponibili bici con telai differenti per uomini e donne. I telai di biciclette da donna presentano solitamente una staffa sul telaio che consente di salire o scendere senza problemi anche con una gonna.  Questa caratteristica spesso indebolisce l'integrità strutturale della bici ed è meno comune sulle bici professionali.

Un'altra differenza rispetto ai tipi di telaio da bicicletta tradizionali è la bicicletta reclinata, che consente al ciclista di sedersi su un sellino con pedali sulla parte anteriore della bici. Questa è una forma estremamente aerodinamica del telaio della bicicletta, anche se spesso è bandita dalle competizioni.

I telai con sospensioni stanno diventando sempre più popolari nelle bici commerciali e si riferiscono al sistema che assorbe l'impatto delle ruote al contatto con il suolo. Le sospensioni sono  importanti per due motivi. In primo luogo, mantengono le ruote della bicicletta in continuo contatto con superfici ruvide mentre si pedala, fattore che migliora il comando della sterzata, e in secondo luogo viene ridotto l'impatto delle superfici sconnesse su ciclista e bagagli. Le sospensioni si trovano di solito nelle mountain bike e possono essere basate su un sistema a molla o a pistone pneumatico.

Marce e freni

Le marce per biciclette sono state inventate poiché le gambe umane sono molto più efficienti a basse velocità di pedalata, ma non tanto se si muovono troppo lentamente. Per le gambe umane è più facile esercitare molta forza in una pedalata a media velocità che esercitare poca forza in una pedalata veloce, motivo per cui le marce variabili sono così utili.

In generale, una bici da lavoro utilizzerà poche marce, da tre a otto ampiamente distanziate, mentre le bici da corsa possiedono più marce con piccole differenze tra i rapporti del cambio. Le mountain bike ne hanno ancora di più, spesso tra 15 e 33 marce, e possono anche includere una marcia bassissima della "nonna", per le salite più ripide. Selezionando una marcia inferiore sarà più facile avanzare sui terreni accidentati, ma a scapito della velocità. Le marce più alte consentono maggiore velocità su un terreno liscio.

Molte biciclette hanno freni a "V". Questi hanno pastiglie di attrito che comprimono i cerchioni per produrre la resistenza. Esistono anche freni con hub interno nei mozzi ruota, oltre ai freni a disco, che hanno dischi collegati alla ruota. I freni a disco sono più simili a quelli dei sistemi per auto e sono generalmente i freni più efficaci per le bici.

I freni sono generalmente innescati da un sistema via filo che inizia dal manubrio e corre giù verso le ruote. I cavi sono noti come "cavi Bowden" anche se alcune biciclette utilizzano un sistema idraulico di frenatura, più avanzato. Alcune bici da corsa sono sprovviste di freni perché vengono utilizzate solo su pista e non devono mai fermarsi all'improvviso.

Sterzo e sellino

Ci sono in genere tre stili di sterzo su una bici moderna: manubri rialzati, manubri ribassati e manubri dritti. I manubri rialzati sono molto comuni e popolari sulle bici polivalenti. Sono ricurvi all'indietro verso il ciclista e possono essere afferrati da una posizione seduta eretta. I manubri ribassati sono presenti su bicilette da corsa e da turismo e sono incurvati in avanti e verso il basso. Essi sono progettati in modo che il ciclista possa guidare da una posizione rannicchiata, con meno resistenza al vento. Le mountain bike tendono ad avere il manubrio dritto, per maggiore leva sui terreni accidentati e un maggiore controllo generale.

Di solito i sellini sono meno complicati, e vanno da modelli sottilissimi per i ciclisti pratici a modelli più ampi per chi ricerca la comodità. La bicicletta reclinata ha un sellino che supporta l'intero corpo del ciclista. Inoltre, talvolta i sellini sono classificati come adatti per uomini o donne, in modo da offrire la comodità massima per ciascun tipo di corpo.

Accessori
Ci sono diversi tipi di pneumatici per diversi tipi di biciclette. In generale, mountain bike e bici per terreni accidentati quali BMX avranno pneumatici più ampi, per maggiore stabilità, effetto ammortizzante e controllo. Le biciclette da corsa e da turismo tendono ad avere gomme simili con meno battistrada, per meno attrito sulle superfici meno irregolari e imprevedibili.

Altri accessori includono parafanghi, progettati per fermare gli spruzzi di fango che colpiscono il ciclista.  Alcune biciclette prevedono un cavalletto per parcheggiarle quando non sono in uso, inoltre è possibile fissare dadi metallici alle biciclette BMX, per consentire acrobazie.

I blocchi sono importanti per mantenere la bici sicura, fra i tipi disponibili ci sono quello con catena e lucchetti, o la catena D-ring per bici, molto efficace. È possibile ottenere un bauletto specificamente realizzato per biciclette, di solito per bici da turismo.
Naturalmente, i caschi da ciclista sono sempre importanti e sono diventati più leggeri e più forti con il miglioramento della tecnologia.

Dimensioni

Purtroppo non tutti i produttori utilizzano la stessa guida dimensionale per le loro biciclette, quindi è buona norma provare e testare una bici, prima di acquistarla. Se acquisti online accertati che sia facile restituire la bici in caso di malinteso o eventuali problemi di ridimensionamento.

Le dimensioni delle biciclette sono determinate dalla dimensione effettiva del telaio, di solito alla lunghezza del tubo del sellino. Molti produttori la misurano dall'asse di pedalata alla parte superiore del tubo sedile. Tuttavia, non tutti i produttori misurano da questi punti, pertanto può esservi confusione a livello di dimensioni.

Sebbene i produttori tendano a dichiarare la lunghezza al tubo del sellino, anche il resto del telaio aumenta proporzionalmente fra le dimensioni.  Alcuni produttori illustrano le dimensioni in termini molto semplici, come Piccola, Media e Grande.

Altre varianti comuni includono le bici da donna, da uomo e da bambini, oltre a bici speciali, come quelle pieghevoli e compatte, o le biciclette elettriche, anche'esse disponibili in varie dimensioni.