Guida all'Acquisto di Seggiolini auto

Introduzione

In Europa, gli incidenti stradali rappresentano una delle principali cause di mortalità infantile. Per proteggere i nostri figli fino ai 12 anni, è obbligatorio e fondamentale che viaggino nel seggiolino adeguato, e quindi, acquistare prodotti per l'infanzia di ottima qualità.
I seggiolini auto devono essere omologati ECE R44/03 o ECE R44/04 e sono classificati in gruppi, da 0 a 3, a seconda dell'età e del peso del bambino. Per scegliere il seggiolino auto più adatto alle vostre esigenze dovete quindi prendere in considerazione innanzitutto il peso e l'altezza del bambino.
Altri dati importanti da considerare quando si sceglie un seggiolino sono: il sistema di fissaggio, nel caso l'auto preveda questo sistema, la protezione laterale e gli accessori disponibili per rendere il viaggio più comodo e sicuro.

Tipi di seggiolini

Gruppi 0 e 0+ per neonati

Il primo gruppo di seggiolini è pensato per proteggere i bambini con un peso che oscilla tra 0 e 10 chili. Alcuni hanno la forma di un cesto rigido e si vendono accompagnati da una rete o altri accessori per evitare che il bambino rimanga fermo in caso di collisione o di una frenata improvvisa. Si può scegliere anche un seggiolino-canestro piccolo con una forma avvolgente, che si adatti al corpo del bambino. È il sistema migliore per evitargli lesioni al collo e alla testa in caso di incidente. Si usa sempre sistemato in senso contrario a quello di marcia, e, sebbene possa utilizzarsi anche davanti, non si consiglia di portare i bambini sul sedile del passeggero. Se non dovessero esserci altre possibilità, bisogna allora accertarsi che l'airbag sia disattivato.
I seggiolini del gruppo 0 in genere si possono anche portare in giro grazie alla loro adattabilità e alla base Isofix che semplifica l'installazione. Il gruppo 0+ è la versione ampliata del precedente e include i bambini che pesano tra 0 e 13 chili. I seggiolini del gruppo 0 e 0+, si usano in senso contrario a quello in cui si muove il veicolo.


Gruppo 1 per bambini dai 9 ai 18 chili e fra i 9 mesi e i 3 anni d'età
I seggiolini del gruppo 1 si sistemano invece nel senso di marcia. Sono pensati per essere sistemati sul posto del passeggero – ricordiamo però di non sistemare il bambino sul davanti - o in quelli posteriori laterali, ma mai in quello centrale, perché generalmente le cinture di sicurezza sono solo due, e questo riduce le possibilità di aggiustare le cinture e quindi le condizioni di sicurezza.
Per fissarli, si usa la cintura di sicurezza di tre punti dell'auto o quella con cui viene venduto il seggiolino. Quest'ultima permette di usare il seggiolino in ogni auto, anche in quelle che non hanno cinture di sicurezza. Il bambino è legato con una protezione che si chiude in tre o cinque punti.

Gruppo 2 per bambini dai 15 ai 25 chili e gruppo 3 per bambini dai 22 ai 36 chili

La particolarità dei seggiolini del gruppo 2 e 3 è che il bambino usa la cintura di sicurezza dell'auto e non un elemento esterno, come nel caso dei seggiolini degli altri gruppi.
Esistono due varianti dei seggiolini del gruppo 2: la prima è un sedile con una cintura apposita, costituito da un cuscino e uno schienale. La seconda variante è diversa dalla precedente solo per il fatto che il cuscino e lo schienale sono separabili.
I seggiolini del gruppo 3 prevedono un cuscino o un booster che rialza il bambino in modo che possa usare la cintura di sicurezza dell'adulto. La parte alta della cintura deve appoggiarsi sulla spalla e non sul collo. A tal fine si può usare uno strumento per regolare l'altezza della cintura.


Seggiolini combinati che servono anche da passeggino
Servono solo per i bambini minori di 1 anno e fino a 9 chili di peso. Piccoli e portatili, in genere hanno una maniglia grazie alla quale si possono tirare fuori dalla macchina.
Alcuni modelli si possono agganciare a una base e formare in questo modo una sorta di passeggino, il che aumenta la comodità del trasporto sia fuori che dentro la macchina. Esistono anche modelli che posseggono una base che si può montare e che rimane fissa sull'auto. Hanno una cintura che si può chiudere in 3 o 5 punti.

Seggiolini convertibili gruppi 1/2/3: un acquisto intelligente e sicuro
Esistono seggiolini convertibili omologati per i gruppi 0/0+/1: si possono usare sia in senso di marcia che in senso contrario.
Esistono inoltre seggiolini per gruppi 1/2/3. Si possono usare con bambini tra i 9 e i 19 chili di peso. Si installano in direzione del senso di marcia. Bisogna scegliere un sedile dall'altezza regolabile, in modo che sia adattabile alla crescita del bambino. L'entrata del meccanismo di chiusura della cintura deve trovarsi al massimo all'altezza delle spalle del bambino. Altri seggiolini offrono 2 o più posizioni per la cintura, che si adatta alle dimensioni del neonato.

Consigli

Sicurezza e comfort: tutto quello che c'è da sapere

- Attenzione all'etichetta: l'omologazione
In Italia, il trasporto dei bambini sui veicoli è regolato dall'articolo 172 del codice della strada e (modificato dal decreto legislativo n.150 del 13 aprile 2006) dalla normativa europea. I dispositivi di ritenuta sono obbligatori dalla nascita fino al raggiungimento di 36 chili di peso: fino a 18 kg si possono usare solo i seggiolini; oltre questo peso si possono utilizzare anche gli adattatori. Il regolamento vigente che omologa tutti questi sistemi di sicurezza per bambini è l'ECE R44/03. Quando si compra un dispositivo di sicurezza per bambini bisogna verificare che riporti l'etichetta di omologazione obbligatoria.

- Bambini ben allacciati: gli attrezzi
I seggiolini sono dotati di un sistema di imbragatura che mantiene fermo il bambino. Esistono sistemi di imbragatura che hanno 3 o 5 punti da chiudere. L'aggancio a 5 punti è molto più sicuro di quello a 3 punti; è simile a quello che usano i piloti da corsa; passa in mezzo alle gambe, su ciascuna delle spalle e sulla schiena: questo sistema impedisce la caduta del bambino.

- Sistema di fissaggio Isofix

Anche se quasi tutti i seggiolini si possono installare su qualsiasi auto usando la cintura di sicurezza per adulti, il sistema chiamato Isofix si sta rapidamente diffondendo, perché è più sicuro e di più facile installazione. Tuttavia questi seggiolini si possono usare solo nelle auto pensate a questo scopo. Ne esistono di due tipi: i semi-universali, che si installano al sedile con due ganci speciali e presentano un piede anti-ribaltamento nel pavimento della macchina e quelli universali, che vengono venduti con una cintura chiamata Top Tether come terzo punto di chiusura e che si aggancia alla parte posteriore della macchina. A partire dal febbraio del 2011, tutte le auto nuove usciranno dalla fabbrica con due posti preparati per essere usati con il sistema Isofix.


I dettagli da considerare

- Da ricordare: la protezione laterale
I seggiolini con protezioni laterali proteggono meglio la testa dei bambini e aiutano a mantenerla nella posizione corretta in ogni momento. Si sconsigliano quelli che si smontano e si possono trasformare in cuscini che rialzano i bambini più grandi, in modo che possano usare la cintura di sicurezza per adulti, dato che in caso di impatto laterale non offrono la protezione adeguata.

- Dai piccoli ai grandi: l'adattabilità
II seggiolini adattabili sono quelli che si possono usare durante tutta l'età di crescita del bambino e si adeguano ai suoi cambiamenti di peso e di statura. Dal punto di vista economico possono essere migliori, anche se esistono studi che dimostrano che sono meno funzionali, sia per la sicurezza che per la facilità d'uso. Inoltre non offrono l'interessante opzione dei seggiolini del gruppo 0 e 0+, che si possono trasformare in passeggini.

- Comfort e igiene: la custodia
Si consiglia di scegliere un seggiolino con una fodera che si possa sfoderare e lavare per non trascurare l'aspetto igienico.

Accessori

Il comfort prima di tutto: poggiatesta
I poggiatesta imbottiti pensati per neonati una volta messi al loro posto, circondano la testa e il collo. Per i bambini più grandi, sono dotati di piccole imbottiture che permettono di appoggiare la testa e ridurre la tensione del collo. Si possono adattare al sedile e alla cintura di sicurezza.

Fissaggio
A seconda delle norme a cui si adattano, le basi universali si possono fissare alla cintura di sicurezza dei grandi in quasi tutte le auto, grazie a un sistema di bloccaggio. Altre basi, come nel caso delle basi con sistema Isofix, richiedono un sistema di agganci preesistenti nel veicolo. Esistono basi di fissaggio che si possono adattare a ciascun gruppo a seconda delle norme, per far sedere il bambino di fronte o di spalle rispetto al senso di marcia.

Attenzione all'estate: proteggi-sole
Protegge il bambino e mantiene fresca la macchina, dato che non fa filtrare i raggi ultravioletti. Sono facili da mettere via.

Stop agli insetti: la zanzariera
Protegge tuo figlio dalle zanzare. E' trasparente e ti permette di vedere il bambino.

Rassicuratevi: i retrovisori di sicurezza
Ti permettono di sorvegliare il neonato mentre guidi, senza doverti girare. Si fissano facilmente allo specchietto retrovisore per vedere i bambini seduti nel senso di marcia, o sul vetro posteriore per i bambini seduti in senso contrario. Si possono regolare mediante un asse per vedere il bambino.

Contro le intemperie: rivestimenti antipioggia
Proteggono il bambino dal maltempo. Ogni marca ha i propri modelli. La protezione si può inserire facilmente all'interno dell'auto e si può togliere senza problemi. Si mette via facilmente.

Al calduccio: le giacche
La protezione ideale per i freddi giorni d'inverno. Sono omologate e normalizzate, e per questo si adattano alla maggior parte dei seggiolini per bambini. Esistono quelle con l'interno in pile, con pelle naturale e in molte altre varianti.

Accessori vari
Anche se non sono essenziali alla sicurezza del bambino, esistono adesivi che avvisano gli altri automobilisti della presenza di un bambino a bordo. E per chi vuole che il bambino si diverta, esistono peluche che si muovono una volta attaccati ai vetri con delle ventose.