Bistecchiere e Griglie

Guida all'acquisto di Bistecchiere e griglie

In ghisa

Introduzione
L'estate è la stagione ideale per un barbecue in giardino, in famiglia e con gli amici. Ma se non hai molto spazio a disposizione e vuoi grigliare carne, pesce o verdura anche quando fuori piove, la tua scelta ideale sarà un elettromestico più piccolo e più pratico del barbecue: la griglia da cucina. Elettrica o a gas, in ghisa o in pietra ollare, la griglia è lo strumento perfetto per preparare piatti in modo sano e saporito, riducendo i grassi in eccesso. Questa guida ti aiuterà a trovare la bistecchiera più adatta alle tue esigenze, da usare in ogni occasione.

Griglie in ghisa e antiaderenti
Le griglie in ghisa sono gli strumenti più tradizionali e più diffusi. Sono particolarmente apprezzate perché la ghisa è un materiale ad induzione che si scalda rapidamente in ogni suo punto e permette una cottura veloce e uniforme di bistecche, pesce e verdure. Per migliorare la resa già eccellente di una griglia di questo tipo ti converrà scaldarla, irrorarla con olio e mettere a cuocere il cibo quando comincia a fare fumo. Un piccolo accorgimento: cerca una griglia con il fondo scanalato, fatto apposta per raccogliere il grasso della cottura.

Un aspetto negativo delle griglie in ghisa sta nel loro peso. Sempre a causa del materiale di cui sono fatte, infatti, le bistecchiere di questo genere sono particolarmente pesanti rispetto alle altre. Perciò, se decidi di orientarti su questa tipo di griglia, ti converrà sceglierne una non troppo grande, sufficientemente leggera da poterla riporre con facilità. Un altro aspetto da tenere in considerazione è la manutenzione: le griglie in ghisa, grandi o piccole, non vanno in lavastoviglie, e devono essere lavate a mano.

A differenza delle bistecchiere in ghisa, le griglie antiaderenti scaldano i cibi in modo meno uniforme ma sono anche molto leggere e lavabili in lavastoviglie: risulteranno quindi pratiche e maneggevoli anche se le acquisterai di grandi dimensioni.

in pietra ollare

Griglie in pietra ollare
Quando nei ristoranti asiatici i noodles e la carne ti vengono serviti su una  pietra scura, che ricorda un po' una lavagna, ti stai preparando a mangiare su una griglia in pietra ollare. Le griglie in pietra ollare hanno infatti questo aspetto esteriore. Più recenti rispetto alle griglie in ghisa, le bistecchiere di questo tipo sono altrettanto apprezzate per le proprietà della pietra, che accumula facilmente il calore durante la cottura e lo può mantenere fino a due ore. Per tale motivo potrai usare questa griglia su una fiamma molto bassa, risparmiando energia rispetto agli altri tipi. Tra le bistecchiere in pietra ollare più diffuse troverai quelle che si scaldano con una piccola fiamma, collocata in un piccolo contenitore al di sotto della griglia, ma potrai acquistare facilmente anche bistecchiere da scaldare direttamente sul fornello, elettrico o a gas. Ne vedrai anche di particolarmente decorative, che potrai usare come vassoio o piatto singolo e portare direttamente in tavola.

Tra gli aspetti positivi di questo tipo di bistecchiera c'è il fatto che non produce fumo né cattivi odori e non ha bisogno di essere unta per cuocere il cibo. Al momento dell'acquisto fai comunque attenzione che la tua griglia non abbia troppe venature, perché queste, a lungo andare, potrebbero diventare crepe e comprometterne l'uso. Quanto alla manutenzione, sappi che anche questo modello va lavato a mano.

Elettrica

Griglie elettriche
Per un uso frequente, la più consigliata è senza dubbio la griglia elettrica. Ne esistono di tanti tipi, da interni e anche da giardino, e funzionano tutti con una presa di corrente.
Le griglie elettriche sono solitamente composte da due piastre: quella superiore può essere richiusa su quella inferiore, in modo tale da cuocere il cibo senza doverlo girare, o può essere aperta in orizzontale accanto all'altra, raddoppiando così lo spazio di cottura. Anche in questo caso conviene che le piastre a contatto con il cibo siano scanalate, in modo tale da poter raccogliere il grasso.

Un altro vantaggio, oltre alla versatilità della bistecchiera, sta nel fatto che, a differenza degli altri modelli, con la maggior parte delle griglie elettriche potrai regolare l'emissione di calore (la possibilità di variare la potenza è un fattore importante sia per la carne, che ne richiede molta, e il pesce, che ha invece bisogno di una cottura delicata). Se opti per questo tipo di bistecchiera, infine, cercane una dotata di un dispositivo anti-fumo e anti-odori: basta una semplice vaschetta da riempire d'acqua per svolgere questa funzione.

Manutenzione

Manutenzione delle griglie da cucina
La manutenzione delle bistecchiere richiede in genere qualche accorgimento e un po' di pazienza in più rispetto alle pentole di uso comune. Se scegli una griglia in ghisa, infatti, per non rovinare il materiale di cui è composta dovrai lavarla a mano con poco detersivo o addirittura senza, mettendola prima in ammollo in acqua calda e bicarbonato e asciugandola poi per non farla arrugginire.

Anche nel caso della griglia in pietra ollare dovrai prestare una certa attenzione alla pulizia, scordandoti la comodità della lavastoviglie e lavandola ogni volta a mano e senza detersivo. La griglia antiaderente, in questo senso, è sicuramente la più pratica: potrai usarla come se fosse una padella e lavarla tranquillamente in lavastoviglie. Si colloca invece a metà strada la griglia elettrica: se ne scegli una con le piastre rimovibili, infatti, lavarla non ti risulterà un'attività particolarmente faticosa.

La scelta

Come scegliere
Gli elementi da prendere in considerazione nel momento in cui decidi di acquistare una griglia sono molteplici. Innanzitutto è importante pensare all'uso che ne farai. La frequenza delle tue grigliate, il numero di persone da servire e lo spazio a tua disposizione per installare la bistecchiera incideranno nella scelta, facendoti orientare ad esempio verso una griglia elettrica o antiaderente se hai spazio disponibile e gli invitati sono numerosi.

Un altro criterio di valutazione sarà la qualità della cottura, che pur non differenziandosi enormemente da un tipo all'altro di bistecchiera, ti porterà comunque a privilegiare i modelli in ghisa o in pietra ollare. Quest'ultimo modello, tra l'altro, potrà rispondere anche alle tue esigenze estetiche: se acquisti una griglia per colpire piacevolmente i tuoi invitati e creare una certa atmosfera in cucina, con la pietra ollare potrai scegliere tra varie bistecchiere da portare direttamente a tavola.

Infine, la manutenzione delle griglie è un altro elemento da non dimenticare: le bistecchiere in ghisa e pietra ollare ti daranno un risultato eccellente ma ti richiederanno anche una certa cura e un tempo maggiore per la pulizia, mentre le griglie antiaderenti ed elettriche ti porranno meno problemi, garantendoti comunque una cucina sana e gustosa.