Cucine

Guida all'acquisto di Cucine

Tipi

Indipendentemente che si tratti dell'accessorio più importante nella vostra famiglia o lo si utilizzi solo per divertirsi, la cucina è uno degli acquisti più significativi per la casa.

Sebbene la maggior parte delle persone è probabilmente in grado di identificare due tipi di fornelli, ossia il fornello a gas e quello elettrico, esistono molti altri modelli disponibili, compresi i tipi a doppia alimentazione.  Questo può complicare la scelta di un fornello per chi non è particolarmente esperto in cucina. Da una cucina completamente attrezzata a un semplice forno e piano cottura o anche un forno a microonde per chi cerca un metodo veloce per riscaldare gli alimenti. Esistono un sacco di opzioni disponibili a seconda del modo in cui prepariamo la cena.


Quando si cercano cucine, ad esempio una cucina di serie, i tre principali elementi che è necessario prendere in considerazione sono forno, piano cottura e griglia.  Probabilmente è disponibile anche una cappa corrispondente, per favorire l'aspirazione del vapore e la rimozione degli odori di cucina. Una cucina di serie, ad esempio, incorporerà tutti questi elementi e potrebbe essere abbastanza ingombrante. I fornelli di serie non soddisferanno, soprattutto se sono necessari soltanto pasti semplici per una coppia o una piccola famiglia. Essi sono poco pratici se lo spazio è limitato.

Se lo spazio è un problema nella vostra cucina, scegliete fornelli più piccoli e indipendenti.  Esistono vari modelli di cucina salvaspazio, progettati per l'utilizzo nelle cucine più piccole, tuttavia essi hanno forni piccoli e quindi una capacità ridotta.

Molti tipi di fornelli moderni dispongono ora di ventola per forno, utilizzata per distribuire il calore in modo uniforme e rapido all'interno del forno: il forno impiega meno tempo a raggiungere la temperatura di cottura.

Alimentazione

Anche se il gas e l'elettricità sono le due fonti di alimentazione più comuni per i fornelli, esistono altre alternative da prendere in considerazione. Queste riguardano soprattutto le cucine più grandi, comunque è ancora possibile trovare cucine a legna, utilizzate da numerosi aziende.

I modelli di cucina a combustibile solido e petrolio di riscaldamento sono molto popolari. È probabile che un forno Aga, concepito anche come cucina in grado di conservare il calore grazie alla struttura di costruzione in grado di mantenerlo, utilizzi una di queste due opzioni, sebbene esistano anche modelli elettrici.

Tuttavia, quando si acquista una cucina nuova, l'alimentazione da prendere in considerazione con maggiore probabilità sarà il gas o l'energia elettrica, o anche una combinazione dei due tipi (piano cottura a gas e forno elettrico) a seconda dell'alimentazione disponibile in casa per i fornelli.

Il fornello elettrico è diventato lo standard in molte parti del mondo, anche per le cucine più grandi, anche se molti chef professionisti o amatori non sono ancora d'accordo sui benefici di elettricità e gas sulla cottura. Molte persone sostengono, ad esempio, che un forno a gas è meno uniformemente riscaldato rispetto a un forno elettrico. Anche se le ventole dei forni uniformano il calore in vari modi, sono in molti ancora a ritenere che un forno sia più caldo sulla parte superiore. Alcuni chef approfittano di ciò a loro vantaggio quando cucinano.

Per un fornello a gas vi sarà naturalmente bisogno di avere una rete di gas, sebbene questi tipi di cucine possano essere adattate per l'uso di gas propano liquido che viene immagazzinato in un serbatoio in giardino.

Piani cottura

Il piano cottura della cucina, ossia i fornelli, è la parte in cui vengono posizionate le pentole da riscaldare. La cottura può essere a gas o elettrica nelle cucine più moderne, comprese quelle di serie. Vari cuochi dichiarano di preferire i fornelli a gas, perché il calore è più immediato che nei fornelli elettrici, inoltre sono più facilmente controllabili.


Un fornello a gas moderno è probabile che disponga di una funzionalità di sicurezza che assicura l'interruzione del flusso di gas se la fiamma sul piano di cottura si spegne per qualche motivo. In una cucina a doppia alimentazione, il piano di cottura della pentola è alimentato a gas mentre il forno è riscaldato da energia elettrica.

I bruciatori o il piano di cottura sono solitamente forniti in diverse dimensioni per scopi diversi: piccoli per l'ebollizione e grandi per il calore rapido. Una cucina di serie può avere otto fornelli, ma quella domestica più convenzionale ne ha tre o quattro, o di varie dimensioni.

Su un piano cottura elettrico, ci sono modi diversi di trasferire il calore al fondo della padella. Il principale è un elemento a spirale che diventa rosso quando il piano cottura si riscalda, ma esso è difficile da mantenere pulito e può essere lento per il controllo della temperatura. Un piano cottura a piastra sigillato dà una distribuzione del calore più uniforme sotto la padella.

Un metodo più efficace per controllare il calore deriva dall'utilizzo di un piano cottura in ceramica, che però fa aumentare il prezzo dei fornelli. In questo caso, l'elemento riscaldante è posto sotto il vetro sagomato, che agisce come superficie del piano cottura. Una cucina che utilizza questa tecnologia può anche avere comandi più avanzati e un sistema per indicare quando il piano di cottura è alla temperatura richiesta.

Un altro tipo di piani cottura elettrici con un tempo di risposta rapido è quello alogeno, comunque chi preferisce le cucine a gas tende ancora a optare per il piano cottura a gas, per la sua capacità di risposta.

Efficienza

Molte persone pensano che una cucina a gas sia più efficiente rispetto alle controparti elettriche. Tuttavia, non vi è alcuna valutazione sull'efficienza energetica di un fornello a gas, mentre l'efficienza energetica in una rete elettrica dev'essere valutata dal costruttore su una scala da A a G. Se i fornelli o la cucina dispongono di un forno doppio, essi saranno valutati separatamente. Con un forno di buona qualità ci si può aspettare una valutazione di efficienza energetica pari ad A.

Esistono diversi modi per migliorare l'efficienza energetica mentre si utilizzano i fornelli. Uno dei più ovvi consiste nell'attivare solo gli elementi necessari per l'utilizzo. Allo stesso modo, se si apre lo sportello del forno più del necessario durante la cottura, esso perde calore e diminuisce l'efficienza complessiva.

Un fornello elettrico può avere impostazioni che consentono di scegliere quanta energia viene utilizzata, ad esempio in una griglia che permette di accenderne solo una porzione, invece della griglia intera, quando si richiede soltanto un calore moderato. I forni con ventola diventano più caldi e più rapidamente dei forni convenzionali e sono più efficienti dal punto di vista dei consumi.

Analogamente, è possibile acquistare un forno autopulente che può aumentare l'efficienza energetica attraverso l'uso occasionale del ciclo autopulente. Per chi è interessato all'ambiente, sono disponibili modelli progettati specificamente per l'uso efficiente dell'energia.